10 Agosto 2016

Antonio Amodeo – Biografia

“Antonio Amodeo è un artista dalle eccellenti doti virtuosistiche ed espressive che risultano particolarmente evidenti nel suo marcato impegno nella musica contemporanea e nell’originalità delle sue trascrizioni”( Stefan Hladek)

Compie i primi passi da autodidatta suonando rock ed heavy metal. Si avvicina alla chitarra classica grazie a Massimo Visalli per poi intraprendere gli studi accademici sotto la guida del Maestro Marco Taio presso il Conservatorio G. Nicolini di Piacenza dove ottiene la laurea specialistica ad indirizzo concertistico con il massimo dei voti e la lode. Ha poi arricchito la sua formazione frequentando varie masterclass e corsi di perfezionamento con maestri di fama internazionale tra i quali Carlos Bonell, Walter Zanetti, Claudio Marcotulli, Emanuele Segre, Leo Brouwer, Tillman Hoppstock, Stefano Grondona, Oscar Ghiglia. In Germania si è poi perfezionato presso la Hochschule für Musik Mainz  sotto la guida del Maestro Stefan Hladek.

Come solista, oltre a risultare vincitore di diversi premi tra concorsi e borse di studio di merito, è stato protagonista di prime esecuzioni assolute, europee e nazionali di opere scritte da compositori latinoamericani come Mario Gomez Vignes, Eduardo Flores Abad, Guido Santorsola, Josè Vitores, Alberto Chicayban, Thiago Colombo de Freitas, Simon Rodriguez Porras; il suo primo disco solista, intitolato Continuidad y deformaciòn e pubblicato dall’etichetta tedesca “TYXart musica label”, è proprio costituito proprio da una selezione di queste opere, molte delle quali inedite e alcune dedicate allo stesso Amodeo. Da anni svolge un’attività concertistica che lo porta ad esibirsi in Italia e all’estero anche in varie formazioni da camera, portando avanti un repertorio che spazia con molta versatilità dalla musica contemporanea a quella popolare-etnica. Ha collaborato e fatto parte di ensamble cameristico- orchestrali come Orchestra a plettro Luigi Cremona, Orchestra da Camera A. Zanella, Diversus Guitar EnsambleQuartetto Chitarristico Exacorde, ha diviso il palco con solisti e compositori di primo piano come Enrico Fagone, Leonardo Colonna, Jean Marc Fabiano, Teo Tehardo. Di particolare successo l’attività concertistica con lIpanema Duo (flauto –chitarra) caratterizzato da un approccio innovativo ed originale al repertorio cameristico. Con questa formazione, ha pubblicato per la casa discografica “Sheva Collection” nel 2010 il disco Anakrusys contenente alcuni brani in prima incisione assoluta e diversi arrangiamenti originali inediti. Nel dicembre 2013 viene pubblicata dalla Accademia Perosi Edizioni la trascrizione per chitarra di Tre canzoni napoletane.

Da sempre attivo anche nell’ambito della musica extra-colta, ha suonato e collaborato con diversi gruppi folk, spaziando dalla musica tradizionale irlandese ed ebraica a quella latino-americana. Con la moglie, la cantante country-blues Erica Opizzi, pubblica per l’etichetta “Open Reel Records” il disco Wildwood flower, ove compare anche in veste di polistrumentista e arrangiatore. E’inoltre ideatore e regista dello spettacolo Ero più curioso di voi, un omaggio al cantautore genovese Fabrizio De Andrè.

Significativa anche la sua esperienza nel campo dell’insegnamento; laureatosi in Scienze dell’Educazione presso l’Università Cattolica di Piacenza, ha seguito seminari di didattica strumentale dei Maestri Mauro Storti e Giovanni Podera ed altri su percorsi creativi per la didattica con i Maestri Alberto La Rocca e Luigi Tessarollo. Oltre ad aver insegnato in accademie e scuole di musica pubbliche e private, ha tenuto annualmente delle masterclass estive per giovani chitarristi nell’ambito dell’iniziativa Voltaggio classica. Trasferitosi in Germania, dal 2010 al 2014 ha insegnato in istituti come Musikschule Konstanz, Städtische Musikschule Radolfzell am Bodensee. Tornato in Italia, ha conseguito la laurea specialistica in didattica della musica con il massimo dei voti presso L’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vecchi-Tonelli” di Modena dove successivamente si abilita all’insegnamento dello strumento musicale nelle scuole secondarie di primo grado. Vincitore del primo concorso a cattedre per insegnare chitarra nelle scuole medie statali, è attualmente titolare della cattedra di Chitarra presso La scuola media ad indirizzo musicale “Generale S. Griffini” di Casalpusterlengo (LO). E’ stato fondatore e direttore artistico del Festival “Chitarre a Piacenza”.

 

 

fotografie a cura di Salvatore Vanella, dipinti di Carmen Madaro

 

Continuando ad utilizzare questo sito, acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi